Svizzera, migliorano le stime del Pil e l’export

Buone notizie sul fronte macroeconomico per la Svizzera. Secondo le stime della Seco, la Segreteria di Stato dell’economia, il Pil elvetico crescerà dell’1,5% quest’anno e non dell’1,4% come previsto in precedenza, mentre per il 2017 è prevista un’ulteriore accelerazione dell’1,8 per cento. Inoltre, sempre secondo la Seco, la disoccupazione dovrebbe assestarsi...

Svizzera, attesi ulteriori incrementi del Pil e un calo della disoccupazione

In base a quanto affermato dalla la Segreteria di Stato dell’Economia, confermando quanto stimato in dicembre, la ripresa della congiuntura in Svizzera quest’anno e nel 2015 dovrebbe continuanre a consolidarsi. Nel dettaglio, dopo l’aumento registrato nel 2013 (2%), la crescita del Pil dovrebbe attestarsi nel 2014 al 2,2% e l’anno successivo al 2,7 per cento. Merito, affermano dalla Segreteria...

Fmi, rivista al ribasso la crescita del Pil mondiale e degli emergenti. Migliora l’outlook sull’Eurozona

Il Fondo Monetario Internazionale (Fmi) ha rivisto al ribasso le previsioni sulla crescita mondiale: il Pil globale stimato per quest’anno è ora atteso in salita del 2,9% contro il precedente 3,1%. Nel 2014 il Pil dovrebbe invece aumentare “solo” del 3,6% contro il 3,8% previsto a giugno. Sforbiciata inoltre alle stime sui Paesi emergenti il cui Pil è atteso quest’anno in salita del 4,5%...

Alcoa da il via alla stagione delle trimestrali. Per Julius Bär i risultati delle società svizzere si preannunciano incoraggianti

Oggi a Wall Street, al termine della seduta, Alcoa darà il via alla nuova stagione delle trimestrali. E le stime sui risultati sono però poco incoraggianti (leggi qui). Per contro, i risultati delle società svizzere si preannunciano positivi. Almeno secondo le previsioni degli analisti di Julius Bär che per il terzo trimestre hanno stimato un aumento medio degli utili del 5% e un incremento del...

World Bank taglia le stime sulla crescita del Pil in Asia. A cominciare dalla Cina

A un giorno dalla riapertura dei mercati cinesi dopo la Golden Week, la World Bank ha tagliato le previsioni di crescita per i Paesi in via di sviluppo dell’Asia Orientale per questo e per il prossimo anno. “La causa della revisione – affermano gli analisti di Wings Partners – è l’instabilità finanziaria apparsa recentemente su questi mercati e il rialzo dei tassi di riferimento in molti...