Swatch un “arrotondamento” che puo’ preoccupare

Hai domande o commenti? Scrivi a info@finanzaoperativa.com

a cura di Francesco Maggioni

Da oggi iniziero’ ad osservare da vicino anche le azioni svizzere, la ragione sara’ svelata all’inizio del 2015. Al di la delle mie novita’, il mercato svizzero rappresenta una parte sostanziale di grossi investitori, tipicamente fondi pensione o simili. Il primo titolo analizzato è Swatch, che nel grafico sottostante potete vedere nel grafico mensile. Ho selezionato Swatch perche’ il grafico e’ intrigante, e fornisce evidenze che non importa a quali mercati si guardi o quali strumenti, praticamente tutto si muove rispettando dei parametri armonici.

swatch

Guardando il grafico, subito la mia attenzione si e’ rivolta al movimento ribassista che e’ avvenuto dalla prima quotazione fino ai minimi del 2001, evidenziato dal segmento verticale viola e chiamato AB. Quel movimento infatti fornisce le misure per tutto il movimento che l’azione ha svolto nei successivi 13 anni, fino ad oggi. Infatti i due massimi piu importanti, ovvero quelli registrati a luglio 2007 e successivamente a novembre 2013 sono esattamente il 161.8% ed il 261.8% del segmento AB.

Non solo, tipicamente il punto di arrivo dei movimenti correttivi e’ proprio il 261.8%. Parlo di movimento correttivo, in tre onde ABC perche’ dal grafico si evince che il minimo del 2009 e’ un minimo di B a cui segue il successivo movimento rialzista C. Quindi siamo di fronte alla conclusione di un movimento rialzista di lungo periodo.

Per dare forza a questa tesi di inversione di tendenza e’ anche il fatto che lo scorso agosto l’azione ha violato il supporto del canale in cui era inserita dai minimi del 2009. Non solo e’ importante notare la violazione, ma bisogna anche valutare se tale violazione e’ avvenuta con forza oppure no. Questo perche’ alle volte la violazione puo’ risultate invece in bull o (come in questo caso potrebbe essere) bear trap, ovvero trappole per i ribassisti. La violazione in questo caso e’ avvenuta con la candela rossa di settembre: tale candela e’ stata una lunga candela rossa, dando il significato che l’azione dei venditori e’ stata imponente e potente, comparata a quanto hanno cercato di fare i compratori, che sono stati letteralmente spazzati via.

Nel caso in cui qualcuno avesse ancora dei dubbi sul fatto che stiamo assistendo ad una inverisone di trend di lungo periodo sul titolo del lusso svizzero, ecco che porto un’altra evidenza: si chiama “rounding top” che viene evidenziato dai due semicerchi neri nel grafico, uno sul prezzo ed uno sul volume. I rounding tops sono formazioni che si possono materializzare alla fine di lunghi trend e indicano delle potenziali inversioni o comunque la fine del trend precedente. Nella letteratura i rounding top vengono osservati tipicamente solo sul prezzo, ma quelli piu potenti ed efficaci sono quelli che presentano dei rounding top speculari sul prezzo e sul volume, come proprio in questo caso su Swatch.

Come operativamente si possono usare queste informazioni? Da tutto quanto sopra scritto e’ evidente che Swatch sta invertendo e quindi concludendo il suo trend rialzista di lungo periodo, il cui ultimo movimento e’ partito nel 2009 (onda C) ma che in realta’ tutto il movimento parti’ dai minimi del 2001. Recentemente l’azione ha violato il supporto dinamico, ovvero la trendline viola del canale ascendente in cui era inscritto. La rottura ha portato l’azione ad arrivare al primo supporto statico rappresentato dal precedente massimo.

Il trend principale e’ quindi al ribasso e qualsiasi rimbalzo significativo puo’ essere considerato un ottimo punto per provare operazioni al ribasso.

Come rimbalzo significativo intendo un arrivo dell’azione intorno ai 500 CHF prima di riprendere il movimento ribassista. Se questo scenario si verichera’, non aspettatevi la continuazione del movimento ribassista fino a Febbraio-Marzo dell’anno prossimo. Se invece l’azione dovesse rompere il minimo attuale a 417 CHF prima del target sia di prezzo che di tempo, a 500 CHF, tale violazione sara’ la conferma che il trend ribassista e’ ripreso.

In qualsiasi caso, quando (e non se) l’azione violera’ il minimo di 417 CHF ecco di seguito quali possono essere i target successivi: 386 CHF ovvero il precente massimo storico del 2007; 340 CHF; 290 CHF; 250 CHF

Cos’altro si puo’ desumere da questo grafico? Swatch e’ un titolo del lusso e, come altri del settore, sta concentrando i suoi sforzi di vendite in Cina. La sensazione e’ che una inversione di questo titolo gia’ ad Agosto potrebbe significare che gli effetti dei QE americani hanno iniziato a svanire molto tempo prima di ottobre 2014 o forse che, piu’ importante, la Cina sta decelerando in maniera molto piu marcata di quella anticipata.

Share this post: