Lo Smi si riallontana dalla soglia di 8.900 punti

Hai domande o commenti? Scrivi a info@finanzaoperativa.com

smi

Prima candela nera dopo tre bianche per il future sullo Smi di marzo 2018 che prova a tornare verso 8.900 punti. Nel dettaglio, dopo un avvio a 8.874 e un minimo a 8.805, il derivato è tornato fino a 8.876 punti chiudendo a quota 8.864 punti. Restano il gap tra 8.984 e 8.908 punti e tra 9.059 e 9.121 punti. Intanto lo Stocastico ha ricrossato al ribasso la trigger e si prepara a uscire dalla zona di ipercomprato, mentre la media mobile a 21 passa ora a 8.941 punti e lavora da resistenza.

Il future dovrebbe quindi provare a recuperare area 8.900 (target intermedi a 8.870 e 8.8859. Dal punto di vista operativo il recupero della soglia sarebbe un segnale di recupero e il derivato avrebbe spazio di recupero in direzione di 8.915, 8.930, 8.945, 8.960, 8.980/4 (chiusura del gap) e di nuovo la soglia di 9.000 punti. Per contro, il ritorno al di sotto di 8.860 riaprirebe spazi di flessione verso 8.845, 8.830, 8.815, 8.800; infine a 8.780, 8.765 e 8.750 punti.   M.M.

Swi20Mar18Daily

Share this post: