Le prese di profitto causano deflussi dagli ETP sull’oro

Hai domande o commenti? Scrivi a info@finanzaoperativa.com

A cura di Etf Securities

Gli ETP agricoli su ampi panieri hanno ricevuto i maggiori afflussi dal lancio, per un totale di 54,7 milioni di dollari, superando il picco precedente raggiunto solo quattro settimane prima. Dopo una performance modesta rispetto all’anno passato (con l’eccezione del cotone), la maggior parte delle commodity agricole è in rialzo dall’inizio del 2018 per effetto delle condizioni meteorologiche avverse. I prezzi del frumento continuano a beneficiare della continua siccità che affligge importanti aree di coltivazione negli Stati Uniti, pregiudicando la crescita del frumento invernale dormiente. Al contempo, la grave aridità in Argentina spinge al rialzo i prezzi dei semi e dei pannelli di soia. Intanto, il World Agricultural Supply and Demand (WASDE) report del Dipartimento dell’Agricoltura statunitense segnala un calo delle scorte di chiusura del granturco, con il conseguente aumento dei prezzi. “In aggiunta, la debolezza del dollaro contribuisce ad accrescere il valore delle esportazioni denominate in dollari di molte materie prime agricole”, afferma Massimo Siano, Executive Director – Head of Southern Europe di ETF Securities.

Gli investimenti negli ETP su panieri di metalli industriali risalgono a 42,1 milioni di dollari, con un’inversione di tendenza rispetto ai deflussi della settimana precedente. La debolezza pronunciata del biglietto verde, abbinata ai dati sull’inflazione superiori alle attese negli Stati Uniti, ha dato impulso alle quotazioni dei metalli industriali, poiché questi ultimi, al pari di altre materie prime, sono considerati una forma di copertura dall’inflazione.

Gli afflussi negli ETP sul nickel, del valore di 21,4 milioni di dollari, acquistano slancio, segnando un rialzo per la sesta settimana consecutiva. La scorsa settimana il nickel ha messo a segno la migliore performance nell’universo dei metalli industriali, con un rincaro del 7,3%. La crescita associata alle batterie per i veicoli elettrici dovrebbe contribuire ad alimentare la domanda di nickel, di cui rappresenta attualmente solo il 3%. “Inoltre, dato che i prodotti con un basso tenore di nickel non sono adatti per la produzione di batterie, solo il 50% dell’offerta proveniente dalle miniere è utilizzabile attualmente in questo settore industriale; ciò accresce la necessità di un aumento della produzione, in quanto le scorte di nickel continuano a diminuire”, ha osservato Siano.

Gli ETP sull’oro subiscono rimborsi per 103,5 milioni di dollari sulla scia delle prese di profitto. I prezzi dell’oro sono saliti a 1.360 USD all’oncia troy, toccando il livello più alto degli ultimi 18 mesi, sulla scia di dati sull’inflazione superiori alle attese e dell’indebolimento delle vendite al dettaglio negli Stati Uniti.

I deflussi dagli ETP sul platino continuano per la settima settimana consecutiva. Secondo la European Automobile Manufacturers’ Association, mentre le immatricolazioni di auto nuove nell’UE sono aumentate del 7,1% anno su anno, la percentuale di vetture diesel rispetto ai veicoli immatricolati è scesa del 33%. “Questa tendenza graverà probabilmente sul platino, noto per l’utilizzo nelle tecnologie di controllo dell’inquinamento usate nelle auto diesel”, ha dichiarato Siano.

Gli ETP su panieri di commodity dell’energia registrano rimborsi per 13,2 milioni di dollari, mentre gli ETP sul petrolio ricevono afflussi per 21,8 milioni. Nel suo ultimo aggiornamento l’International Energy Agency (IEA) ha previsto un aumento della produzione di 1,8 milioni di barili al giorno (b/g), che dovrebbe superare la crescita attesa della domanda mondiale. In aggiunta, a causa delle continue interruzioni impreviste in Venezuela, il mercato dovrebbe mantenersi in equilibrio se l’attuale livello di produzione dell’OPEC, pari a 32,3 milioni di b/g, restasse costante. “Tuttavia, quando i ritmi di produzione in Venezuela torneranno alla normalità, il mercato del petrolio si troverà con un eccesso di offerta”, ha rilevato Siano.

Share this post: