Swatch, la forza del franco pesa sugli utili. Ma sale in fatturato e il titolo vola a Zurigo

Hai domande o commenti? Scrivi a info@finanzaoperativa.com

swatch

Nel primo semestre del 2015 l’utile netto di Swatch Group è crollato a 548 milioni di franchi, un calo del 19,4% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Questo risultato, si leggere in una nota del gigante dell’orologeria, è dovuto alla forza del franco svizzero, ai tassi d’interesse bassi (o addirittura negativi), e all’adeguamento di valore di alcune quote detenute in euro al momento dell’abbandono del tasso di cambio minimo franco-euro da parte della Bns, la Banca centrale szizzera.

Il risultato operativo ha dal canto suo subìto una contrazione dell’8,3% a 761 milioni di franchi, mentre il fatturato è cresciuto del 2,2% a 4,19 miliardi.  La società ha inoltre continuato ad assumere: nei primi sei mesi dell’anno sono stati creati 400 nuovi posti di lavoro, di cui 100 in Svizzera. A fine giugno il gruppo impiegava oltre 36mila persone.

Al momento, sul listino di Zurigo, il titolo Swatch Group segna un rialzo del 4,4% circa. Secondo il consensus Bloomberg, il P/E atteso per quest’anno è di 17,33 mentre l’attuale rendimento del dividendo è pari all’1,86 per cento.

Share this post: