Six, l’operatore della Borsa svizzera, pronta a sbarcare nei Paesi Ue

Hai domande o commenti? Scrivi a info@finanzaoperativa.com

borsa svizzera

Six, l’operatore della Borsa svizzera, potrà estendere i suoi servizi ai mercati finanziari europei; la Commissione europea ha, infatti, riconosciuto l’equivalenza dei regimi di vigilanza sulle controparti, secondo quanto riportato dal sito dell’Rsi.

L’Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (FINMA) ha indicato in una che questa decisione rappresenta la base per un accesso transfrontaliero al mercato delle controparti centrali svizzere nell’Unione Europea.

L’autorizzazione dell’Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati deve invece ancora arrivare e, secondo la FINMA, un requisito per l’esito positivo di tale omologazione è costituito dall’equivalenza dei sistemi di vigilanza. Inoltre questa decisione rende più forte la reputazione e la concorrenzialità della piazza finanziaria elvetica ed evita ridondanze nel diritto in materia di vigilanza.

Share this post: