I Buy di oggi, da Nestlé a Sonova

Hai domande o commenti? Scrivi a info@finanzaoperativa.com

buy-ch

Pioggia di Buy sui titoli svizzeri da parte degli analisti di Vontobel. A partire da Nestlè, con target passato da 75 a 80 chf: i risultati del 2014 sono stati in linea con le attese e in alcuni casi anche sopra, con margini in crescita di 10 bp e forte generazione di cassa. Dividendo in crescita del 2% e outlook 2015 a +5%. Upgrade da Hold a Buy anche per Bossard, con target alzato da 100 a 130 chf: una delle poche società industriali che avranno buoni risultati nel 2015 con una forte crescita dei ricavi. I margini nel 2014 sono stati ai massimi storici ma si ritiene che il trend possa proseguire. Il titolo tratta a 11 volte gli utili 2014 e 14x quelli del 2015.

Buy confermato e target alzato da 21,5 a 24 chf per Abb: il gruppo ha segnato un forte aumento dei ricavi e l’ebitda margin salirà ancora. Il titolo tratta a sconto sui competitor ed è stato ingiustamente punito per una errata percezione della sua esposizione al comparto petrolifero. Target confermato a 230 chf per Straumann: il 96% dei dipendenti ha accettato un taglio dei bonus e questo aiuterà nel taglio dei costi. Ora si aspetta la guidance 2015, probabilmente insieme ai conti del 2014, in programma per il 27 febbraio.

Infine il comparto orologi, che ha visto un buon avvio di 2015 con un +3,7% a gennaio e buone sorprese da Cina e Hong Kong. In questo settore a Vontobel privilegiano Richemont, con target a 90 chf, grazie alla forza delal divisione gioielleria.

Infine a Main First giudicano Outperform Oerlikon, con target limato da 16 a 14,9 chf per l’impatto del cambio a partire dal 2015. L’Eps 2014 è stato tagliato del 14% e quello del 2015 del 20% anche per la dismissione di Advanced Technology. Tuttavia l’acquisizione di Metco aumenterà il valore della società, ma questo no è ancora riflesso nei prezzi. Outperform anceh per Sonova, con target a 130 chf: la società non avrà impatti dall’acquisizone di Audik da parte di William Demant, dato che non ne è un fornitore. L’impatto dal cambio sarà del 19% sull’eps.  M.M.

Share this post: