Relief rally del mercato azionario globale

A cura di Pictet Am In ottobre i mercati azionari mondiali hanno registrato il miglior risultato mensile in quattro anni grazie ai programmi di stimolo delle principali banche centrali, che hanno contribuito a placare i timori per la crescita globale e il possibile impatto di un rialzo dei tassi USA. Il rally ha riportato gli indici S&P500 e Eurofirst 300 in territorio positivo per il 2015. I settori...

Economia Eurozona, ottimismo infondato?

di David Basola, Responsabile per l’Italia, Mirabaud AM Mentre nell’Eurozona i risultati delle indagini di mercato sulle aziende continuano a segnalare un miglioramento dell’attività economica, i dati concreti sull’economia sono più controversi. Guardando alle indagini, a ottobre l’indice PMI composito si assestava al 53,9%, indicando una crescita del PIL del 2%. Osserviamo come anche i...

Bce, probabile taglio del tasso di deposito, ma non del tasso di rifinanziamento

A cura di Laurent Clavel, Research & Investment Strategy, Axa Im Il nostro scenario di base prevede che al prossimi incontro di dicembre la BCE dovrebbe intervenire con una mossa percepita come accomodante; poiché il mercato sta già anticipando un prolungamento (temporale) del programma di acquisto (PSPP) della banca centrale e un taglio del tasso di deposito (la probabilità implicita nell’indice...

La febbre cinese contagia la zona euro, Draghi può fare di più

Perde spinta la crescita nella zona euro nel 3° trimestre del 2015. Il Pil si è attestato a +0,3% t/t, in calo rispetto alle attese e al dato del trimestre precedente, entrambi a +0,4%. Delude anche il dato tendenziale, fermatosi a +1,6% contro attese di +1,7%. È il dato più alto degli ultimi 4 anni. A livelli di singoli paesi, in Italia il Pil del 3° trimestre è salito di un modesto 0,2% da...

Oltre la Banca del Giappone: le magagne fiscali tengono basso lo yen

Lo yen è destinato a rimanere una valuta strutturalmente debole. Nelle prossime settimane, la volatilità della divisa nipponica dovrebbe salire, poiché i market player di breve periodo si stanno posizionando per affrontare i possibili cambiamenti della politica monetaria adottata dalla banca centrale. A riguardo, siamo sempre convinti che la Banca del Giappone (BOJ) rafforzerà l’allentamento...

La Banca centrale europea sta approntando nuove misure di allentamento

A cura di Philipp Waeber, Global Macro Research, Credit Suisse Private Banking & Wealth Management In occasione della sua riunione regolare del 22 ottobre, la BCE ha mantenuto la sua posizione di politica monetaria, pur assumendo un tono anche più conciliante rispetto alla riunione precedente. Visti i rischi al ribasso per prospettive sull’inflazione già contenute, sembra che la BCE stia per...

Prospettive migliori, ma un aumento del rischio è prematuro

A cura di Pictet Am Dopo le turbolenze di fine estate, ottobre ha visto un rimbalzo dei mercati azionari mondiali, che hanno registrato il risultato mensile più brillante degli ultimi quattro anni. Abbiamo tuttavia deciso di mantenere un assetto neutrale sull’asset class in attesa di ulteriori segnali di miglioramento delle prospettive globali di crescita e utili aziendali. Anche se i fondamentali...

C’è ancora un eccesso di offerta nel mercato del lavoro statunitense?

A cura di Anjulie Rusius, M&G Investments Abbiamo parlato spesso su questo blog dell’attuale contrazione del mercato del lavoro statunitense; in particolare, il numero di richieste iniziali di sussidi di disoccupazione, come percentuale  della popolazione in età lavorativa, è ai minimi di sempre.  Anche la Fed ha prodotto di recente indicatori che raccontano una storia simile: se guardiamo...

Verso un recupero sostenibile in Europa: la view di Lyxor per il 2016

A cura di: Daniele Spada, Head of Managed Account Platforme Philippe Ferreira, Senior Cross Asset Strategist, Lyxor Am Dopo un difficile 2015, dominato dai timori per la crescita e la deflazione ancora largamente irrisolti, il 2016 dovrebbe essere un anno decisivo per l’Europa. L’efficacia delle politiche monetarie accomodanti e le riforme strutturali saranno sotto esame, con rilevanti implicazioni...

Euforia o depressione, a chi dare ragione?

A cura di Michele de Michelis, Cio Frame Asset Management Il 26 agosto, all’indomani del crollo di Borsa, nel corso di una trasmissione radiofonica nazionale, mi era stato chiesto di offrire alcuni suggerimenti di comportamento e non vi nascondo che il timore di espormi in un momento così carico di tensione fu molto forte, visto che si viene spesso ricordati più per un errore che per averci...