L’incertezza sulle politiche economiche stimola la domanda di oro come bene rifugio

Oro
Gli ETP sull’oro hanno registrato ottimi afflussi in un contesto di incertezza sul fronte politico e delle politiche economiche. L’oro continua a godere del favore degli investitori, facendo segnare la quarta settimana consecutiva di flussi positivi. Gli investitori sono attratti dalle caratteristiche difensive del metallo giallo, dal momento che l’eurozona resta impantanata nell’incertezza...

Svizzera, migliorano le stime del Pil e l’export

gnomi
Buone notizie sul fronte macroeconomico per la Svizzera. Secondo le stime della Seco, la Segreteria di Stato dell’economia, il Pil elvetico crescerà dell’1,5% quest’anno e non dell’1,4% come previsto in precedenza, mentre per il 2017 è prevista un’ulteriore accelerazione dell’1,8 per cento. Inoltre, sempre secondo la Seco, la disoccupazione dovrebbe assestarsi...

Monetary policy, good or evil?

Macro USA
Di Bruno Cavalier, Chief Economist Oddo Group Worst-case scenarios have been averted in recent months – yet again, we would be tempted to say. The oil price has not fallen to $ 20, China is still standing, the dollar has stabilised and Brexit is no longer causing many jitters. Instead of these much feared catastrophes, global manufacturing activity is shuddering back to life, downward pressures on...

La Svizzera si prepara ad avere più disoccupazione e deflazione

Bns
A cura di Yann Quelenn, analista di Swissquote Nel mese di luglio il dato sulla disoccupazione svizzera è rimasto stabile (3,1% mese su mese e 3,3% stagionalizzato). Sembrerebbero dunque rientrate le preoccupazioni sorte su questo fronte a seguito del 3,6% fatto segnare a febbraio, confermando che il Paese sta gestendo bene una moneta ormai perennemente sopravvalutata. Eppure, ci sono due considerazioni...

La Bce, i tassi negativi e l’esperienza della Svizzera

banca svizzera
di Mario Eisenegger, Investment Specialist, Retail Fixed Interest M&G Investments In attesa della riunione sulla politica monetaria della BCE di oggi, le aspettative del mercato circa un ulteriore taglio dei tassi in territorio negativo sono elevate (il consenso è per un taglio del tasso di deposito tra i 10 e i 20 bps).  Tuttavia, un rapporto di questa settimana della Banca per i regolamenti...

Default and Inflation

debt
di Walter Snyder, Swiss Financial Consulting The sorry financial condition of many countries is worrying on several accounts. The ratio of national debt to GDP in the US is, for example, over 100%. Japan and Greece appear to be hopeless. Years of ZIRP and QE have resulted in the misallocation of capital while efforts to spur inflation appear to have failed. The ECB is still trying to increase growth...

L’economia svizzera a un anno dall’abbandono del cambio fisso

cambi valute euro franco svizzero
A cura di Mario Eisenegger, M&G Investments Un anno fa la Banca Nazionale Svizzera (SNB) decise a sorpresa di sganciare il CHF dal cambio fisso con l’euro, provocando un cataclisma sui mercati valutari. Nel giorno dell’anniversario di questo evento, ho pensato che sarebbe stato interessante vedere come si è evoluta l’economia svizzera negli ultimi dodici mesi. Economia svizzera robusta,...

Stiglitz al Lugano Fund Forum: “Nuova recessione all’orizzonte”

IMAG1252
“Una nuova recessione è dietro l’angolo”. Parola di Joseph Stiglitz, premio Nobel per l’economia nel 2001, ospite della quinta edizione del Lugano Fund Forum, che spiega: “Negli States la crescita economica è (ufficialmente) limitata al 2,4% e la disoccupazione, benché bassa, evidenzia che attualmente i due terzi dei posti sono part-time mentre erano solo un terzo...

La sfida del debito globale

a cura di Corrado Caironi, strategist di R&CA La riflessione dei mercati finanziari delle ultime sedute porta l’attenzione degli investitori alle prospettive per i prossimi trimestri; i due temi essenziali riguardano la crescita economica e la politica monetaria. La revisione al ribasso, che ad ottobre il Fondo Monetario Internazionale ha evidenziato, ha tendenzialmente smorzato le precedenti...

Italia: una ripresa debole

a cura di MazzieroResearch.com Una ripresa debole, questa è l’estrema sintesi che emerge dal XX numero dell’Osservatorio trimestrale Mazziero Research. La ripresa è talmente debole che non riesce nemmeno a trasformare gli aspetti positivi esterni – bassi prezzi del petrolio, tassi quasi a zero quando non negativi, acquisti aggressivi della BCE – e quelli interni – consumi in aumento, crescita...